Conflitto di interessi sui generis

Salvato Cosentino. Questo si legge continuamente, ma…salvato da cosa? E perché? Non vorranno mica far credere che la magistratura non sa fare il suo lavoro e per questo è meglio che qualcuno agisca prima che succeda il patatrac? Infondo, sì. E’ questo il messaggio che trasmettono. Il fatto stesso che un parlamento debba votare, quasi fosse un giudice, se uno dei loro membri debba essere processato o meno, è semplicemnte “conflitto di interessi”. Sui generis, naturalmente.  Sappiamo bene che i nostri parlamentari, prima di essere processati devono passare sotto giudizio del Parlamento, questo grazie all’articolo 68 della Costituzione (immunità parlamentare), che recita:

I membri del Parlamento non possono essere chiamati a rispondere delle opinioni espresse e dei voti dati nell’esercizio delle loro funzioni.
Senza autorizzazione della Camera alla quale appartiene, nessun membro del Parlamento può essere sottoposto a perquisizione personale o domiciliare, né può essere arrestato o altrimenti privato della libertà personale, o mantenuto in detenzione, salvo che in esecuzione di una sentenza irrevocabile di condanna, ovvero se sia colto nell’atto di commettere un delitto per il quale è previsto l’arresto obbligatorio in flagranza. Analoga autorizzazione è richiesta per sottoporre i membri del Parlamento ad intercettazioni, in qualsiasi forma, di conversazioni o comunicazioni e a sequestro di corrispondenza.
Insomma, Cosentino è stato “giustamente processato” dal Parlamento, che lo ha “ingiustamente” salvato dalle mani di una giustizia lecita. Purtroppo quello che manca è un senso critico. Dicono che non ci siano prove schiaccianti sulla sua colpevolezza , ma qual’è il ruolo di un parlamentare? Quello di Scherlock Holmes o quello di politico che deve (in questo momento) salvare l’Italia dalla crisi? Qui si confondo le professioni e penso non sia giusto. Per quanto sia previsto dalla Costituzione, è vergognoso che Cosentino sia stato protetto dalla maggiorparte dei votanti in Parlamento. Così si delegittima la legge nel suo complesso. Ma questa forse non è una novità.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...