Today 04/05

La vancanza della scorsa settimana mi ha fatto un po’ perdere il senso delle informazioni. E’ stata dura rimettersi in carreggiata. Ma vi proponiamo qui alcuni link utili che vi suggeriamo:
  • Omofobia: queste tre notizie sono quelle che lasciano sempre un po’ di amaro in bocca, che ti fa capire come la battaglia contro l’omofobia sia davvero difficle e persistente, soprattutto con una chiesa esclusiva e sempre più lontana dai propri fedeli: Gli scout cattolici e l’omosessualità
    “I capi gay sarebbero un problema” (Repubblica); Sei omofobo? Allora forse sei gay (Il Fatto); Russia, 16enne mandato in rehab dal padre perchè gay: «Avrei preferito vederti invalido o in prigione» (YOUng blog). In più la chiesa sembra non volersi mai esporre sul tema della pedofilia, anche con casi del genere: Don Seppia condannato a 9 anni di carcere per pedofilia (FanPage). Questo è il video per la Giornata contro la Pedofilia: Super Tre! (Corriere).

  • Politica Italiana: se non vi siete ancora stufati di tutto questo marasma politico e delle sue disastrose conseguenze, eccovi alcuni link. Finanziamento dei partiti: un altro stop (Corriere); Le “vedove della crisi” in corteo a Bologna (Il Fatto); Una coraggiosa tv locale domanda a Tremonti: “Che cos’è il signoraggio bancario?” (Youtube); Vuoi laurearti in un anno? Chiedi al Trota come (Giornalettismo); «Segnala gli sprechi sul web», 40 mila messaggi in un giorno inviati dai cittadini al governo (Corriere); L’Italia si prepara al voto, ma i partiti non sono trasparenti sui candidati (Il Fatto); Doria come Pisapia. Il Pd rischia un’altra guerra intestina (La Stampa).
  • Estero: Chen Guangcheng va a “studiare” negli Stati Uniti? (Il Post);Kiev, caso Tymoshenko: non ci sono prove dei maltrattamenti, ha sbattuto contro un oggetto. Secondo il procuratore generale ucraino, Viktor Pshonka, la Tymoschenko ha sbattuto contro un oggetto appuntito (Corriere); Le amministrative nel Regno Unito (Il Post); Le foto degli scontri al Cairo (Il Post); Sex-Bombing in Kyev (Femen Facebook).
  • Opinioni e cultura: L’ipocrisia della guerra spacciata per pace. Il libro scomodo del generale Mini, ex comandante della Kfor, la forza internazionale a guida Nato in Kosovo (Corriere); Mia, la rivincita del bianco e nero (La Stampa); La TV Mastro Lindo. Diaz, il film di Daniele Vicari che racconta con lucidità e freddezza documentale gli scellerati fatti del G8 di Genova, non interessa alle TV italiane che, raro caso, non sono intervenute neanche nella produzione. La nostra TV si conferma piccola e di regime. E a farsi la domanda “perché?” è sorprendentemente il TG3 web (Fanpage); Un buco nero divora in diretta una stella (Greenme); L’eredità di Medvedev. Putin giurerà il 7 maggio 2012 e punterà al consolidamento del ruolo del Paese sul versante internazionale. Strada spianata dal suo predecessore che ha aperto una nuova fase nei rapporti con gli Stati Uniti (Russia oggi); Chi era Keith Haring (Il Post). 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...