Cercando un senso a Gangnam Style

[Traduzione da Ñ]

Sono uno di quelli che si rifiuta di credere che niente ha senso. Sono tra quelli che viene smentito dalla più banale realtà. L’ultima assurdità che mi ha messo nel triste angolo dei castigati che ancora cercano un senso per qualsiasi cosa – perdendosi tutto il divertimento del mondo – è la notizia relativa al video musicale di Gangnam Style, dell’artista sudcoreano Psy, che è diventato il video più visto nella storia di YouTube, in appena quattro mesi. Per giorni mi sono torturato per chiedermi: “Ma che senso ha?” Se a qualcuno è venuta in mente questa domanda, si sieda davanti allo schermo, cerchi Gangnam Style su YouTube, e lo guardi per i quattro minuti spaccati che dura. Dopo, si faccia di nuovo la domanda e cerchi di rispondere seriamente al senso che negli ultimi 120 giorni 800.000  persone hanno fatto quello che anche io ho appena finito di fare.

 
Quello che più mi ha sorpreso è stato sapere che uno degli artisti plastici per me più ammirevoli, il britannico Anish Kapoor, ha riunito nel suo studio di Londra 250 colleghi, direttori di istituzioni culturali prestigiose, critici d’arte, direttori di galleria, ecc, per fare una nuova versione del videoclip. E’ su YouTube, si può vedere: Kapoor balla lo stupidissimo ballo con la stupida musica dello stupido videoclip, insieme ad un mucchio di gente che lo segue. E la domanda è tornata: che senso ha? Perplesso davanti allo schermo, ho capito che in realtà Kapoor stava facendo la stessa cosa che giorni prima avevano fatto altri artisti apprezzabili, il cinese Ai Weiwei, agli arresti domiciliari nella sua casa a  Beijing per il fatto che al governo cinese non piace quello che Weiwei pensa e/o fa. Weiwei ha caricato il suo video-parodia di Gagnam Style su Internet, ma il governo cinese lo ha censurato. Kapoor allora ha espresso la sua solidarietà all’artista cinese. Dopo le riprese, ha dichiarato: “Dovevamo farlo. Sì, è estremamente stupido, ma qual’è il senso dell’artista? L’artista fa cose stupide con intenzioni serie”. Il record di Gangnam…continua a non avere senso, ma dopo Kapoor mi importa un po’ meno saperlo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...