Today week

La Corea del Nord simula attacco agli Stati Uniti

Una pagina web legata al governo nordcoreano ha pubblicato un video in cui viene simulato un attacco all’edificio emblema degli Stati Uniti. Il video, intitolato “Tormente di fuoco si abbatteranno sulla sede della guerra”, contiene immagini molto simili ad altre pubblicate la settimana scorsa. Nella simulazione, due edifici simbolo di Washington, la Casa Bianca e il Campidoglio, vengono attaccati.

Nell’ultima settimana, la Corea del Nord ha incrementato le sue minacce verso gli S.U. e la Corea del Sud, dopo che le Nazioni Unite approvasse nuove sanzioni a Pyongyang in risposta al suo terzo test nucleare.  

Il governo britannico annuncia tagli da quasi 4 miliardi di dollari

Il ministro britannico dell’Economia, George Osborne, ha annunciato nuovi tagli per 4 miliardi di dollari durante la seduta in Parlamento su bilancio. Secondo i media britannici, l’obbiettivo è destinare più fondi a progetti di infrastrutture che aiutino a dare un impulso all’economia del paese, minacciata dalla recessione. Ad eccezione del Ministero dell’Educazione, della Cooperazione Internazionale, quello delle Finanze e dell’Economia, Osborne ha annunciato un taglio del 2% a tutti i ministeri. Il debito pubblico del Regno Unito è salito fino a circa il 70% del PIL.

A maggio, elezioni di Pakistan 

Il presidente del Pakistan, Asif Ali Zardari, ha annunciato che le prossime elezioni generali si terranno l’11 maggio. L’annuncio è stato fatto dopo la fine dei cinque anni di governo del Partito Popolare del Pakistan. In accordo con gli osservatori il Partito Popolare ha la possibilità di rinnovare il mandato conferitogli nelle elezioni del 2008. Il governo uscente e i partiti d’opposizione stanno discutendo sulla nomina del primo ministro ad interim che crei una commissione che supervisioni le elezioni. 

A Fukushima i ratti potrebbero provocare nuove falle

Secondo quanto affermato lo scorso mercoledì dal gestore della Centrale Nucleare di Fukushima, un ratto potrebbe essere la causa della perdita di energia che ha minacciato una nuova crisi dell’impianto. Lo scorso lunedì, il sistema di refrigerazione ad acqua che conteneva barre di combustibile nucleare non si p attivato e per tutto il giorno successivo gli ingegneri hanno cercato di riparare il danno. Una voce proveniente da Tokyo Electric Power Co (Tepco) ha dichiarato che un ratto morto è stato trovato vicino al quadro di connessione e la compagnia stava indagando se questa potesse essere o meno la causa. Alcuni corresponsabili sostengono che l’accaduto ha messo in evidenza la fragilità delle operazioni di risanamento di Fukushima, appena dopo due anni dal disastro nucleare che ha provocato una grande liberazione di radiazioni. Il governo giapponese insiste sul fatto che i reattori si trovano in uno stato di “fermo a freddo” e non liberano più alti livelli di radiazioni.

Il piano alternativo di Cipro

Il presidente cipriota, Nicos Anastasiades, proporrà un piano alternativo per assicurare un salvataggio internazionale mentre il suo governa tenta di evitare il collasso finanziario. Non si conoscono i dettagli, ma alcune fonti indicano che il piano potrebbe includere alcuni tipi di aiuti dalla Russia e la nazionalizzazione dei fondi pensionistici. Si vocifera, inoltre, che conterrà delle sorte di tasse per i depositi bancari più elevati. Martedì, il parlamento di Cipro ha respinto in modo travolgente il piano di salvataggio dell’eurozona che imponeva un imposta ampia verso i risparmi.

Le banche a Cipro rimarranno chiuse fino a martedì prossimo per evitare un’uscita massiccia di denaro. 

Non siamo stati denunciati da Padre Bergoglio

Il gesuita Franz Jalics, sequestrato nel 1976 dalla dittatura argentina e residenti in Baviera dal 1978 ha assicurato che l’allora Papa Francesco I non lo denunciò alla Giunta militare. “Ciò che è certo è che Orlando Yorio ed io non siamo stati denunciati da padre Bergoglio”, ha affermato Jalics in una dichiarazione diffusa dall’ordine religioso dalla Germania, rispetto al sequestro di cui è stato vittima lui e il suo compagno di ordine, così come rispetto alla collaborazione con la dittatura argentina di Jorge Mari Bergoglio. Le dichiarazioni sono state fatte dopo le accuse diffuse a seguito dell’elezione dell’arcivescovo di Buenos Aires come successore di Joseph Ratzinge, di collaborazione con la Giunta militare argentina. In una prima dichiarazione scritta, circa una settimana fa, Jalics aveva affermato di non poter fare alcun commento sul ruolo svolto da Bergoglio nel caso specifico aggiungendo che per lui quello era un capitolo chiuso.

La Scozia annuncia un referendum per l’indipendenza

Il 18 settembre del 2014 si terrà un referendum sulla possibilità per la Scozia di diventare indipendente, lo ha annunciato il primo ministro scozzese Alex Salmond. I votanti dovranno rispondere Sì o No alla domanda “La Scozia dovrebbe essere uno stato indipendente?”. In un’apparizione davanti al Parlamento autonomo, Salmond ha detto che quello sarà “giorno storico” nel quale gli scozzesi decideranno del loro futuro.

Xi Jiping in Russia

Il nuovo leader della Cina, Xi Jiping, è andato in Russia nel suo primo viaggio estero da quando è stato eletto. Xi si incontrerà con il suo omologo russo, Vladimir Putin, per parlare delle risorse di gas e petrolio. La conversazione tra i due si concentrerà, tra vari argomenti, su un progetto di gasdotti per dirigere le immense riserve russe verso la Cina. Prima della sua visita, Xi ha descritto Russia e Cina come importanti soci strategici che parlano una lingua comune. Gli analisti sostengono che la Cina considera questa sua relazione con Mosca un contrappeso al forte legame di Washington con altri paesi dell’Asia, come Giappone, Corea del Sud e Filippine.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...