Today week

Buongiorno Bibrinauti, anche questa settimana vi portiamo in giro tra notizie e curiosità dal mondo. Vi consigliamo vivamente di intrattenervi nella lettura con la nostra playlist Spotify (che potete trovare anche qui a lato).

[Traduzione da BBC e da Slon]

La Merkel scambiata per Hitler

Il giornale argentino Mercado Business Megazine è uscito con alcune immagini pubblicitarie che superano con leggerezza e in maniera molto originale il concetto contorto secondo il quale le opere dei vari avvenimenti e personaggi davanti a diverse persone possono diversificarsi sensibilmente.

In una delle immagine viene rappresentata la Cancelliera Angela Merkel che, secondo il giornalista, i greci vedono con il braccio alzato del saluto nazista; mentre, ad esempio, per gli spagnoli viene vista come Madre Teresa. Il messaggio della pubblicità è molto chiaro: “Understand and make your own Merkel”.

Oppure, riprende la figura di Papa Benedetto XVI: per i mussulmani non esiste, mentre per gli omosessuali è un uomo di Neanderthal con una clava in mano.

Invece Silvio Berlusconi non è stato rappresentato in maniera abbastanza originale.

Putin contro i gay del mondo

Il presidente russo Vladirmi Putin ha sostenuto che mosca dovrebbe modificare i suoi accordi sulle adozioni con i paesi che hanno legalizzato i matrimoni gay, per evitare i bambini russi siano adottati da coppie omoparentali. Questa esternazione è stata fatta davanti ai legislatori, in risposta ad una domanda sulla nuova legge francese che permette alle coppie omosessuali di sposarsi e adottare figli. 

“Credo sia totalmente corretto fare dei cambi nei documenti corrispondenti. Si tratta di un tema attuale e dobbiamo pensarci”, ha continuato Putin.

Il presidente russo ha inoltre aggiunto che rispetta gli altri leader, ma pretende allo stesso modo rispetto per le tradizioni russe così come le sue norme etiche e legali.
Il presidente serbo, Tomislav Nikolic, ha chiesto scusa per tutti i crimini di guerra commessi dai serbi durante lo sgretolamento della Jugoslavia, incluso il massacro dei mussulmani bosniaci di Srebrenica nel 1995. “Mi inginocchio e chiedo perdono a nome di tutta la Serbia per i crimini commessi a Srebrenica”, ha dichiarato in un’intervista alla tv bosniaca. Ma si è rifiutato di definirlo genocidio. Nikolic è già stato criticato per tale questione subito dopo le elezioni dell’anno scorso, quando affermo “A Sreberenica non ci fu alcun genocidio”. Durante gli ultimi anni ci sono state scuse simili, ma questa è la prima fatta da Tomislav Nikolic, che veniva rappresentato come figura importante nell’ultranazionalista Partito Radicale Serbo.
Pew research ha pubblicato un resoconto sulla “ricostruzione” delle tasse delle famiglie americane nel periodo 2009-2011. La ricchezza delle famiglie americane è aumentata di $5 trilioni, il 14% (da $35,2 trilioni nel 2009 a $40,2 nel 2011) ribadiscono i dati del US Census Bureau. Ma a chi ha giovato questa crescita? Come mostra chiaramente l’immagine, se il benessere del 7% delle famiglie ricche  (che si aggirano intorno agli 8 milioni, con proprietà superiori a $836 033) è aumentato dell’28% (da $2,4 milioni a $3,1 milioni); allora il restante 93% (111 milioni di famiglie) ha peso il 4% dei suoi attivi (da $138 896, a $133 187)
 Come indicato nel resoconto, la crescita del benessere dei più ricchi è dovuto ad un aumento delle quote di mercato e delle obbligazioni dopo la recessione, per questo il mercato immobiliare (la principale risorsa, secondo la quale si favoriscono tutte le altre, la propria casa) si è trovato in un momento di stagnazione. Si vede chiaramente nel secondo grafico: le attività finanziarie dal costo fino a mezzo milione di dollari hanno aumentato il loro valore del 10%; e le case, le macchine, ed altri beni sono diminuite dello stesso 10%. Invece per la categoria oltre il mezzo milione di dollari, la differenza è ancora maggiore, rispettivamente +63% e -18%.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...