Alkinoos Ioannidis, l’unico investimento cipriota andato a buon fine

[Traduzione da Liberation]

Quando le grandi banche del mondo sono esplose, l’umanità inebetita, come disse una volta Niobe, contemplerà le rovine del capitalismo finanziario e gli rimanarrà solo la musica. Alcuni economisti ben informati (ma non è un ossimoro?) ritengono che Cipro ci darà un piacevole assaggino nei prossimi giorni. Tuttavia, a Cipro, quando si pensa alla musica, si pensa a Alkinoos Ioannidis, la cui carriera è iniziata in modo prorompente negli anni ’90 e da allora non ha smesso di crescere. Ricordate che ho già affrontato l’argomento qui?


La sua musica è una miscela di canzone greca e folk, che toglie l’espressionismo convulso della varietà tradizionale e predilige un’atmosfera più intima, cori in cui l’emozione, per essere contenuta, non è non meno palpabile. E anche se Ioannidis è un maestro di accordi, è  a suo agio anche da solo, scollegato, puro:

Tra i suoi album, non possiamo non raccomandare Οι περιπέτειες ενός προσκυνητή (Le avventure di un pellegrino), ma anche alcune canzoni degli altri album meritano di essere assaporate.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...