Il corso ad ostacoli ucraino verso l’Unione Europea

[Traduzione da Slon]

L’UE ha rilasciato delle dichiarazioni ufficiali, condannando le pressione della Russia sull’Ucraina nelle fasi finali della firma sull’accordo per entrare a far parte dell’UE.


“L’Unione Eurpea non ha operato nessuna pressione sull’Ucraina ed è una sua prerogativa,  scegliere il tipo di relazione che vuole instaurare. Non condividiamo assolutamente l’atteggiamento da parte della Russia in merito alla vicenda…”, spiega il documento emanato.

Allo stesso tempo, l’Europa è pronta a spiegare alla Russia i vantaggi di un accordo tra Ucraina e Unione Europea:

“Il rafforzamente delle relazioni con l’UE non andrà a discapito delle relazioni con il nostro partner orientale ed i suoi vicini. Il partneraito con l’Europa orientale è una scelta vincente che non lascia nessun escluso dalla vittoria.

 
I cittadini ucraini, negli ultimi giorni, hanno dimostrato di essere pronti ad un accordo inclusivo nell’UE”, hanno dichiarato da Bruxelles (chiaramente, con un po’ di malizia).

All’interno della dichiarazione, che porta la firma del Presidente Herman Van Rompuy e del Presidente della Commissione Europea José Manuel Barroso, viene affermato che le carte per l’accordo “sono ancora in tavola“. Gazprom. nel frattempo, ha negato le dichiarazioni del primo ministro ucraino Mykola Azarov sulla possibile revisione del prezzo del gas russo.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...