Italia amore mio!

 No! Non voglio citare una canzone che ha fatto molto discutere e di cui non serve citarne gli interpreti, ma di una esclamazione doverosa per questo giorno di San Valentino.
Un giorno difficile per la nostra Repubblica, in cui il Ministro Letta presenta le dimissioni con un Renzi che si avvicina come un condor alla poltrona di Palazzo Chigi. Ma mi sorge spontanea una piccola riflessione: qualcuno ha chiesto il nostro parere su un possibile cambio di
governance
? Non c’era una crisi economica in atto che non poteva
presumere una caduta di governo? (ne sono caduti ben due, anzi tre: Berlusconi, Monti, Bersani [neanche iniziato, per altro]) 
La data delle prossime elezioni diventa sempre più un miraggio, quasi il nostro potere elettivo fosse svanito nel nulla: prima era il 2015
(ancora prima si diceva che nella primavera del 2014 si sarebbe andati a votare, dopo che tutte le cose sarebbero state messe a posto. Governo Letta = governo di transizione [!?]); ora, con il possibile
arrivo di Renzi, si parla del 2018 (!!!).

Ora dobbiamo davvero iniziare
a pensare…Cosa sta succedendo a quella che pensavamo essere una
Repubblica con partiti democraticamente eletti? Il nostro ruolo in
questa società qual’è? 

Abbiamo ancora la voglia di cambiare questo paese o aspettiamo che il cambiamento arrivi per induzione? Amareggiato mi chiedo: Italia, amore mio! Dove mi porterai?
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...